La Tracciabilità

Per tracciabilità si intende la possibilità di poter ricostruire il percorso del Prodotto, dall’allevamento al bancone del punto vendita al dettaglio o il supermercato.

La legge Alemanno, in vigore dal 4 aprile 2004, ha reso obbligatoria l’indicazione del sistema di allevamento, da riportare per esteso, sugli imballaggi nonchè la timbratura di un codice alfanumerico sulle uova (tracciabilità) identificativo del sistema di allevamento praticato e dell’azienda produttrice. Nel dettaglio, trattasi di un codice alfanumerico di 11 lettere:

La prima cifra indica la tipologia di allevamento:

tr-1

0 = Uova da agricoltura bilogica indica che l’alimentazione della gallina è a base di mangimi biologici “di origine controllata, e senza additivi chimici” e che lo spazio che essa ha a disposizione è fino a 10 metri quadri per gallina, prevista una raccolta manuale delle uova.
1 = Uova da allevamento all’aperto galline libere di razzolare tra la vegetazione, ma il mangime è convenzionale e lo spazio a disposizione per ogni gallina è di 2,5 metri quadri, prevista una raccolta manuale delle uova.
2 = Uova da allevamento a terra vivono in capannoni illuminati con luce artificiale e pavimento di cemento, fino a nove galline a metro quadro, prevista una raccolta manuale delle uova.
3 = Uova da allevamento in gabbie (batteria) le galline sono allevate in gabbie di metallo con luce artificiale e con elevata densità di popolazione. Le uova deposte vengono convogliate ai macchinari di confezionamento mediante un nastro trasportatore che passa al di sotto delle gabbie.

Segue un codice di due lettere che indica il paese di produzione: IT = Italia

tr-2

Le prossime tre cifre indicano il codice ISTAT del comune di produzione:

Il codice ISTAT assegnato al comune di Campagna è proprio “022”

tr-3

Le prossime due lettere indicano la provincia di produzione:

La provincia di Salerno è identificata dalle lettere “SA”

tr-4

Le ultime tre cifre identificano l’allevamento di produzione:

tr-5

Tale codice permette di risalire immediatamente, senza ambiguità ed in maniera univoca all’azienda agricola a cui fa capo l’allevamento.

Sul guscio è inoltre possibile trovare, a seconda della referenza acquistata, la data di deposizione o la data di scadenza dell’uovo.

 

 

Contatti